La lunga assenza

19.01.2021

Chiedo scusa a tutti voi per questa mia lunga assenza durata quasi un intero anno.

In questo articolo voglio narrarvi, in breve, come è trascorso per me l'anno in cui il famigerato coronavirus ha iniziato a diffondersi per il mondo.

Riassumendo in poche parole, per me è stato come fermare un treno in rotta di collisione.

Conducevo una vita fatta di ritmi davvero frenetici nel periodo antecedente al primo lockdown e quando, a causa di quest'ultimo, sono stato costretto a pigiare il freno, ho avuto modo di pormi

davvero tante domande che mi hanno portato ad acquisire una maggiore auto consapevolezza nonostante, là fuori, la situazione non fosse delle più rosee.

Malgrado tutto, mi sono messo all'opera e ho iniziato a sperimentare seriamente senza stare troppo a rimuginare, lo facevo per me e basta. Così sono nati diversi progetti niente male che non vedo l'ora di mostrarvi:

La mia creatività è cresciuta a vista d'occhio ed la mia sfera interiore ha raggiunto livelli di equilibrio e benessere mai sperimentati prima, adesso posso affermare di essere davvero felice e di aver compreso più che mai chi voglio essere e cosa voglio fare.

Leggerete presto un mio nuovo articolo, grazie a tutti coloro che hanno continuato a seguirmi e sostenermi,con affetto, Davide.